Chiesi Foundation

Burkina Faso

Home > Cooperazione internazionale

Il Burkina Faso è situato nel cuore dell'Africa Saheliana. L'economia del Paese si basa su un'agricoltura per lo più di sussistenza e la maggior parte dei suoi oltre 16 milioni di abitanti vive sotto la soglia di povertà.

Dal 2010 Chiesi Foundation collabora con l’Ospedale San Camillo di Ouagadougou (HOSCO), gestito dai Padri Camilliani, che rappresenta un'importante maternità del Burkina Faso e rappresenta una delle poche realtà che può accogliere e ospedalizzare neonati patologici e prematuri. La Fondazione lavora con il reparto di neonatologia dell’ospedale, sviluppando progetti volti al trasferimento di mezzi e conoscenze scientifiche, al fine di migliorare la qualità dell’assistenza ai neonati prematuri e patologici.

Nel 2015 Chiesi Foundation ha finanziato i lavori di allargamento e rinnovo degli spazi del reparto di neonatologia, che risultava inadeguato a fornire cure di qualità per i piccoli pazienti critici. Il progetto ha permesso di raddoppiare la superficie disponibile per l’accoglienza dei bambini, di allargare e migliorare sensibilmente gli spazi dedicati alle madri e di realizzare locali idonei per gli addetti, che potranno così garantire un presidio costante. Inoltre, è stata messa in funzione un'area per la stabilizzazione dei neonatali nel blocco operatorio della maternità, dove a marzo 2014 è stata inaugurata una sala operatoria per i parti cesarei. Tale spazio permette di stabilizzare i neonati prima di trasferirli nella Patologia Neonatale. Il nuovo reparto di neonatologia di HOSCO è stato inaugurato durante la prima metà del 2017 ed è ora completamente operativo.

Inoltre, la formazione del personale dedicato al reparto di neonatologia è assicurata da un piano di training di lungo termine, portato avanti regolarmente da un team di formatori locali ed internazionali.

L’obiettivo per i prossimi anni è quello di continuare a lavorare sul miglioramento degli standard di cura neonatale, fornendo nuove attrezzature adeguate al contesto, promuovendo la formazione continua del personale e rafforzando la rete di collaborazione con gli altri centri nascita della capitale, che spesso trasferiscono i neonati patologici presso la neonatologia del San Camillo. Importante per il futuro del progetto sarà l’avvio del dialogo con le istituzioni pubbliche locali, al fine di inserire le azioni del progetto NEST in una strategia condivisa volta alla riduzione del tasso di mortalità neonatale.

Per maggiori informazioni sull'Ospedale San Camillo è possibile visitare il sito ufficiale di HOSCO.

La situazione del reparto ed i progressi ottenuti dell’equipe medico-infermieristica locale con la collaborazione di medici ed infermieri volontari degli Ospedali di Mantova e Brescia, sono stati documentati nel seguente articolo: Improved neonatal survival through economically sustainable reorganization of a neonatal care unit in a developing country: 7-year experience in the Centre Medical Saint Camille (CMSC) of Ouagadougou, Burkina Faso, Villani et al., J Med Pers DOI 10.1007/s12682-012-0133-y.

© 2018 Chiesi Foundation Onlus
CF 92130510347
Largo Belloli 11a 43122 - Parma Italia
seguici su: