Chiesi Foundation

21 Maggio 2019

EXCO 2019

Chiesi Foundation è di rientro da EXCO 2019, il primo expo della cooperazione internazionale allo sviluppo tenutosi il 15-16-17 maggio presso Fiere di Roma! Un expo che hai visto la partecipazioni dei tanti attori impegnati nel campo della cooperazione internazionale.

Istituzioni Nazionali, europee ed internazionali, assieme alle Organizzazioni della Società Civile e del settore privato hanno contributo a tre giornate ricche di seminari, workshop, dibattiti con il fine di confrontarsi e sviluppare strategie di cooperazione internazionale efficaci e di qualità.

Un expo che ci fa riflettere sul ruolo della cooperazione internazionale e delle sue evoluzioni dovute alla legge 125/2014. Con la riforma del 2014 la cooperazione internazionale allo sviluppo diviene parte qualificante della politica estera italiana, con l’obiettivo di “sradicare la povertà, ridurre le disuguaglianze; affermare i diritti umani e della dignità degli individui, compresa l'eguaglianza di genere e le pari opportunità, la prevenzione dei conflitti e il sostegno ai processi di pacificazione”. Per raggiungere questi obiettivi i confini della cooperazione internazionale si sono estesi a nuovi soggetti: le amministrazioni dello Stato, le università e gli enti pubblici; le regioni, le province autonome e gli enti locali; le organizzazioni della società civile e soggetti con finalità di lucro, che agiscono con modalità conformi ai principi della legge, agli standard comunemente adottati sulla responsabilità sociale ed alle clausole ambientali, e rispettino le norme sui diritti umani per gli investimenti internazionali.

Exco è stata un’occasione per sperimentare e ribadire questa partnership multi-stakeholder, la collaborazione tra diverse realtà che caratterizza la cooperazione internazionale oggi. In questa occasione un’attenzione particolare è stata rivolta al mondo dei privati e degli investimenti, cruciali per garantire uno sviluppo sostenibile in paesi a basse e medie risorse.

Come ha dichiarato in un’intervista su Vita Luca Maestripieri, il nuovo direttore dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics)per tutto il sistema della cooperazione italiana il rapporto con il settore privato e le imprese è fondamentale. Con un programma dell’Agenda 2030 così ambizioso e con il livello di risorse finanziarie che devono essere mobilitate per raggiungere gli Obiettivi di sviluppo sostenibile è chiaro che i tradizionali strumenti dell’aiuto pubblico, che pure restano essenziali, soprattutto nelle aree del mondo meno avanzate, devono coniugarsi con altri strumenti: di questi il settore privato è uno degli elementi fondamentali. Ne consegue il task fondamentale di attrarre sempre più il mondo delle imprese verso la realizzazione di attività che naturalmente generino profitto ma al tempo stesso conseguano gli Obiettivi di sviluppo sostenibile”.

Chiesi Foundation rientra da questa esperienza con la consapevolezza di essere parte di “una grande famiglia della cooperazione internazionalecome ha detto Emanuela Del Re, Viceministra del Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale. Una grande famiglia che scende in campo nei vari angoli del mondo mossa dalla volontà di raggiungere insieme - di non lasciare nessuno indietro – gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Come Fondazione d’impresa non possiamo che valorizzare il ruolo del settore privato nella cooperazione internazionale. Siamo un esempio di questa sinergia fondamentale, perseguiamo la nostra missione grazie alle capacità e agli strumenti che Chiesi Farmaceutici ha deciso di condividere oltre i confini dell’azienda.

EXCO 2019
© 2019 Chiesi Foundation Onlus
CF 92130510347
Largo Belloli 11a 43122 - Parma Italia
seguici su: