Chiesi Foundation onlus
HOME > Newsletter

Teatro del Cerchio: Barbablù – Storia di quotidiana violenza

Sabato 16 Novembre alle ore 21 presso il Teatro del Cerchio in Via Pini, 16 a Parma si svolgerà lo spettacolo teatrale “Barbablù – Storia di quotidiana violenza”, scritto e diretto da Mario Mascitelli.

Lo spettacolo è stato sponsorizzato in parte di Chiesi Foundation e ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Salute, dell’Azienda Sanitaria Emilia Romagna, dell’Associazione Italiana Donne Medico e del Centro Antiviolenza di Parma.

“Barbablù” offre un’importante occasione di riflessione su una vera e propria piaga che mette il nostro paese primo in Europa per reati, omicidi e violenza sulle donne; un’emergenza sociale dove ogni tre giorni una donna viene uccisa e migliaia maltrattate.

Un fenomeno che non accenna a diminuire anche se l’attenzione su questa piaga inizia a diventare costante e partecipata.

Lo spettacolo/denuncia rappresenta il simbolo della protesta al crescente aumento di violenza fatta in ambito domestico: violenza fisica ma anche psicologica che, come un tarlo, consuma anima e pensieri delle vittime che subiscono gelosie, abusi e pressioni da parte di mariti, fidanzati, compagni che pur non toccandole nemmeno con un dito, le affliggono con una violenza sottile e quotidiana.

Lo spettacolo, attraverso il ballo, la musica  e le suggestioni poetiche, riesce a evocare, raffigurando la violenza in maniera mai dichiarata, il senso di disagio vissuto dalle vittime ed ha così colpito psichiatri e pubblico per la sua toccante realtà da convincerli a farlo diventare un mezzo di formazione per i nuovi operatori sanitari dei centri antiviolenza.

 
“Sono partito dalla musica, presente in maniera “importante” nel mio spettacolo e dal ballo tango che trovo sia un’ottima rappresentazione del rapporto uomo/donna inteso come equilibrio necessario tra la coppia, il lasciarsi andare e affidarsi al compagno. Il lato drammatico, invece, proviene da testimonianze dirette di vittime con le quali ho avuto modo di parlare. Quasi tutte le situazioni presenti in scena, appartengono a storie reali.

Arginare il fenomeno è la vera cosa importante. Ecco il perché di uno spettacolo teatrale: passare un’oretta a riflettere sull’argomento tornando a casa con quella sensazione di impotenza e disgusto che ti pervade. Parlarne per dar voce a quelle richieste mute di aiuto.” -M. Mascitelli, Direttore Teatro del Cerchio-

TARIFFE:  Prezzo unico 10,00 euro

Per prenotazioni 335 490376 o info@teatrodelcerchio.it

NEWSLETTER
  • Buone Feste da Chiesi Foundation!
    La Fondazione torna a gennaio con nuovi aggiornamenti e nuove avventure, grazie di cuore per il sostegno e l'affetto dimostrati anche...